Il favore della dea madre

Yemanja è la dea delle acque, madre di tutti gli Orisha, le divinità Oruba della Nigeria. Busto di donna e coda di pesce,
è la dea sirena. Protettrice materna dei naviganti ma anche simbolo dell’acqua che genera vita, è invocata da uomini,
marinai e giovani donne. Mitologia vudù e iconografia cristiana, fede e superstizione, sacralità e culto degli elementi convivono in un rituale collettivo nei colori del blu e del bianco che ci celebra ogni hanno a febbraio nella Playa Ramirez di Montevideo.
Nel laicissimo Uruguay, dove oltre il 18% della popolazione è ateo, la proliferazione di religioni e culti “alternativi”, spesso consumati in semi-clandestinità, raccoglie sempre più consensi soprattutto tra le fasce sociali più svantaggiate. 

Facebook Flickr LinkedIn share